I dialetti Italiani

Se non sei mai stato in Italia, potresti non essere a conoscenza del fatto cambiando città o regione, la lingua non suona esattamente allo stesso modo. Il che è dovuto ai numerosi dialetti parlati sul territorio italiano.

A Roma, ad esempio, ascoltando attentamente le persone mentre parlano potresti non riconoscere alcune parole a causa della loro bellissima “declinazione” della lingua italiana.

I dialetti non sono lingue scritte ma sono utilizzati abitualmente durante conversazioni di tipo informale tra persone provenienti dalla stessa città o regione. Capita a volte che anche italiani provenienti dalla stessa regione abbiano qualche difficoltà a capirsi fra loro, ma non c’è da preoccuparsi! In Italia tutti conoscono la propria lingua “ufficiale”.

Forse non sai che la lingua italiana, così come la conosciamo oggi, deriva dal fiorentino letterario usato intorno al 1300. Firenze, quindi, è la città perfetta per imparare l’italiano, non trovi? 😉

Vediamo insieme alcuni dei dialetti più famosi d’Italia!

Toscano

In Toscana (specialmente a Firenze) siamo noti per l’aspirazione della “c”. Prova a dire “La Coca Cola con cannuccia corta corta” senza nessuna “c”, è piuttosto impegnativo! Inoltre “tagliamo” i verbi all’infinito, per esempio, il verbo andare diventa “anda”.

Guarda questo video divertente per comprendere meglio le differenze tra le città toscane.

Napoletano

Il napoletano è riconosciuto dall’UNESCO come una vera e propria lingua che si sente parlare nell’area di Napoli nella regione Campania. E’ veramente difficile da capire e differisce notevolmente dall’italiano a causa della sua derivazione dal greco.

Se vuoi imparare qualche parole, non perdere questo video, con protagonisti i personaggi della serie TV italiana “Gomorra”.

Siciliano

La Sicilia è una fantastica isola ricca di tradizioni, la lingua parlata, o meglio il dialetto deriva da diverse influenze. Grazie alla sua posizione strategica, latini, greci, arabi e altre antiche civiltà hanno plasmato la lingua che tuttora è ancora studiata.

Scorgi le differenze tra l’italiano e il siciliano in questo video, siamo certi che ne troverai qualcuna.

Veneziano

Anche nel nord d’Italia sono presenti vari dialetti, quasi impossibili da comprendere, il veneziano è sicuramente uno di questi! Ascoltando attentamente questo dialetto, scoprirai che spesso le vocali sono tagliate. “Cane” diventa “can” oppure “pane” diventa “pan”.

Se sei curioso di scoprire il dialetto veneziano con le sue espressioni più comuni, consigliamo di guardare questo video.

Ligure

Il dialetto ligure è parlato nella regione della Liguria ed è uno dei dialetti più riconoscibili del nord d’Italia. Esistono diverse variazioni di questo dialetto ma la più importante è sicuramente quello parlato a Genova. Sai che Genova è anche chiamata “Zena”?

Consigliamo di ascoltare le canzoni di Fabrizio De Andrè, un famosissimo cantautore genovese che era solito usare il dialetto in molte delle sue canzoni.

Sardo

La lingua parlata nell’isola della Sardegna è totalmente indipendente dalle altre lingue neolatine parlate in Italia, è sicuramente la lingua che ha conservato di più le sue origini latine. Questo rende il sardo una vera e propria lingua!

Sapevi che nella città di Alghero (nord-ovest della Sardegna) si può riscontrare una variazione arcaica del Catalano? Questo è dovuto all’immigrazione spagnola avvenuta nel tardo 1300.

Vuoi ascoltare qualcosa di “Sardo”? Guarda questo video!

Pugliese

La Puglia è una regione ricca di spiagge e cibo fantastico. Il suo dialetto è spesso incomprensibile per la maggior parte degli italiani. I dialetti in Puglia possono essere divisi in due, entrambi comunque di origine latina e sono parlati nelle macroaree di Bari e del Salento. Prova a dire la frase “Salento: lu’ sole, lu’ mare, lu’ ientu”, che significa “Salento: il sole, il mare, il vento”, ed è comunemente associata alla area salentina.

Un simpatico comico italiano mostra in questo video la differenza tra i dialetti pugliesi.

Mappa dei dialetti italiani

Sei curioso di conoscere gli altri dialetti e lingue d’Italia? Guardiamo insieme la mappa, riesci a contarli tutti?

Source: Sima Brankov

Hai un dialetto italiano preferito?

Puoi scegliere il tuo preferito attraverso questo divertente video del comico italiano Enrico Brignano.

Ricevi risorse gratuite per imparare l’Italiano

Cos'altro troverai nella nostra newsletter?

  • leggere numerose risorse digitali per imparare l’italiano divertendoti; come film, serie tv, canzoni, podcast, e così via;
  • scoprire come vivere al meglio la tua esperienza di studio della lingua italiana;
  • venir avvisato quando organizzeremo delle lezioni gratuite, come quelle già disponibili sia su YouTube sia su Facebook;
  • conoscere Firenze e la Toscana come chi ci abita;
  • scoprire i nostri diversi Corsi di Italiano (Online o a Firenze) e le nostre Vacanze Studio
  • essere il primo a venire a sapere delle nostre offerte.

4 commenti su “I dialetti Italiani

  1. Ad Alghero si parla il catalano perchè nel secolo XIV la immigrazione era catalana, non era spagnola perchè la Spagna non esisteva ancora.

    1. E’ indipendente dalle altre lingue neolatine, ma è sempre un dialetto d’Italia =)

  2. GRAZIE!! L’articolo su i dialetti é interesante, ma…si hanno dimenticato i belli dialetti della Calabria…Anche noi, i calabresi abbiamo diverse parlate. Un cordiale saluto!!! ( e puru, por chista mancanza, li voghjiu=ed anche, anche se non l’hanno mesmo, li voglio bene )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top