Il Modo Imperativo

L'imperativo è il modo che si utilizza per dare ordini e avvertimenti, per fare raccomandazioni o per offrire avvertimenti e suggerimenti.

La Forma Imperativa

L’imperativo è un modo che presenta solo tre persone: la seconda singolare e plurale (“TU” e “VOI”) e la prima plurale (“NOI”).

  • Per andare al Duomo prendete la bicicletta, non la macchina!
  • Telefonate a Marco, è il suo compleanno!
  • Togli le scarpe quando entri a casa!
MANGIARE SCRIVERE SENTIRE
Tu Mangia Scrivi Senti
Noi mangiamo Scriviamo Sentiamo
Voi Mangiate Scrivete Sentite

Per i verbi che terminano in -ERE e -IRE, “TU”, “NOI” E “VOI”, la forma imperativa si coniuga come l’indicativo presente:

METTERE

  • (TU) Metti a posto la tua stanza!
  • (NOI) Mettiamo a posto la nostra stanza!
  • (VOI) Mettete a posto la vostra stanza 

FINIRE 

  • (TU) Finisci di studiare!
  • (NOI) Finiamo di studiare!
  • (VOI) Finite di studiare!

CHIUDERE 

  • (TU) Chiudi la porta!
  • (NOI) Chiudiamo la porta!
  • (VOI) Chiudete la porta!

Per i verbi con desinenza in -ARE, la forma imperativa è uguale all’indicativo di “NOI” e “VOI”, ma cambia per il “TU”, a cui si aggiunge una “-a” finale nella forma imperativa, al posto della “-i” che invece caraterizza la coniugazione dei verbi all’indicativo presente.

TELEFONARE 

  • (TU) Telefona a Paolo!
  • (NOI) Telefoniamo a Paola!
  • (VOI) Telefonate a Paola!

COMPRARE 

  • (TU) Compra quel libro!
  • (NOI) Compriamo quel libro!
  • (VOI) Comprate quel libro!

STUDIARE 

  • (TU) Studia di più!
  • (NOI) Studiamo di più! 
  • (VOI) Studiate di più!

Di seguito, sono riportati alcuni verbi irregolari molto comuni, all’imperativo:

Tu Noi Voi
Andare  Va’ Andiamo Andate
Fare  Fa’ Facciamo Fate
Dire  Di’ Diciamo Dite
Dare  Da’ Diamo Date
Stare  Sta’ Stiamo State
Sapere  Sappi Sappiamo Sappiate
Avere  Abbi Abbiamo Abbiate
Essere  Sii Siamo Siate
  • Sii più paziente con tua sorella, è piccola!
  • Va’ a fare la spesa, il supermercato chiude tra 5 minuti!
  • Sta’ fermo, o romperai la sedia! 
  • Abbi pazienza, arrivo subito! 
  • Sappi che questa è l’ultima volta che te lo dico! 
  • Basta litigare ragazzi, fate la pace! 

L’imperativo negativo

Per formare l’imperativo delle voci “NOI” e “VOI”, è sufficiente aggiungere la negazione prima del verbo coniugato:

  • Per andare al Duomo non prendiamo la bicicletta, ma la macchina! 
  • Non telefoniamo a Marco, è arrabbiato! 
  • Non togliete le scarpe tutte le volte che entrate a casa! 

L’imperativo della seconda persona singolare “TU” si forma invece con la negazione seguita dalla forma infinita del verbo:

  • Non parlare così ad alta voce, Luca dorme! 
  • Non chiudere la finestra, ho caldo! 
  • Non pulire la cucina, lo faccio io!
MANGIARE SCRIVERE SENTIRE
Tu Non mangiare Non scrivere Non sentire
Noi Non mangiamo Non scriviamo Non sentiamo
Voi Non mangiate Non scrivete Non sentite
Lei Non mangi Non scriva Non senta

Per dare ordini o suggerire un particolare comportamento, si utilizza la forma infinita del verbo, come un Imperativo Impersonale. Generalmente si utilizza nelle ricette o nelle descrizioni di vari prodotti:

  • Prendere dopo I pasti 
  • Conservare ad una temperatura di 10 gradi 

L’imperativo con i pronomi

Tu Noi Voi
MANGIARE  mangiala mangiamola mangiatela
SCRIVERE  scrivilo scriviamolo scrivetelo
SENTIRE   sentili sentiamoli sentiteli

I pronomi possono essere utilizzati con la forma imperativa: è necessario semplicemente aggiungerli alla desinenza del verbo coniugato:

  • Il pesce: mangialo tu! 
  • La lettera: scriviamola noi!
  • I regali: compriamoli noi! 
  • Le canzoni: sentitele voi! 

L’imperativo negativo con i pronomi

Tu Noi Voi
MANGIARE Non mangiarla Non mangiamola Non mangiatela
SCRIVERE Non scriverlo Non scriviamolo Non scrivetelo
SENTIRE Non sentirli Non sentiamoli Non sentiteli

La forma negativa di “NOI” e “VOI” con i pronomi si forma aggiungendo semplicemente la negazione “non” prima del verbo coniugato, mentre i pronomi si comportano come segue:

  • (VOI) Il pesce: non mangiatelo! 
  • (VOI) La lettera: non scrivetela!
  • (NOI) Gli spaghetti: non mangiamoli!
  • (NOI) Le canzoni: non sentiamole!

La voce del “TU” si forma diversamente, ovvero rimuovendo la -e  finale dalla forma base del verbo, aggiungendo il pronome, e con la negazione “NON” posta prima del verbo:

  • TU) Il pesce: non mangiarlo!
  • (TU) La lettera: non scriverla!
  • (TU) Gli spaghetti: non mangiarli!
  • (TU) Le canzoni: non sentirle! 

L’imperativo indiretto

La forma indiretta dell’imperativo (o Imperativo Formale) è uguale alla forma del congiuntivo presente.

Generalmente queste forme si usano nelle comunicazioni formali, utilizzando la forma di cortesia del Lei (terza persona singolare).

La terza persona singolare “Lei” è diversa dalla forma imperativa al presente, si aggiunge infatti una “-i” per i verbi con desinenza in -ARE ed una “-a” per i verbi in -ERE e -IRE.

MANGIARE SCRIVERE SENTIRE
Lei Mangi Scriva Senta

MANGIARE

  • (LEI) Mangi Signora! O si raffredderà. 

SCRIVERE

  • (LEI) Signorina, scrivuna mail al direttore. 

SENTIRE 

  • (LEI) Signora, senta bene ciò che dice il dottore. 

L’imperativo negativo indiretto

L’imperativo negativo di “Lei” si forma aggiungendo la negazione prima del verbo coniugato:

  • Non fumi dentro il locale, è vietato!
  • Signora, non mangi quella fetta di torta, è caduta in terra!

L’imperativo negativo indiretto irregolare

Lei
Andare  non vada
Fare  non faccia
Dire  non dica
Dare  non dia
Stare  non stia
Sapere  non sappia
Avere  non abbia
Essere  non sia

L’imperativo indiretto con i pronomi

I pronomi con la terza persona singolare “Lei” sono posti sempre prima del verbo:

Lei
MANGIARE  la mangi
SCRIVERE  lo scriva
SENTIRE li senta
  • Prego signora, si accomodi 
  • Buonasera Signora, mi dica. Cosa desidera? 
  • Quel detersivo? Non lo compri Signora, non è efficace
  • Il pesce: Signora, lo mangi!
  • La lettera: Signora, la scriva!
  • I regali: Signora, li compri! 
  • Le canzoni: Signora, le senta!

L’imperativo negativo indiretto con i pronomi

Per la terza persona singolare, il pronome è sempre posto prima del verbo, di conseguenza per formare l’imperativo negativo bisogna aggiungere la negazione “NON” all’inizio:

Lei
MANGIARE Non la mangi
SCRIVERE Non lo scriva
SENTIRE Non li senta
  • Il pesce. (Non) lo mangi!
  • La lettera. (Non) la scriva!
  • Gli spaghetti. (Non) li mangi!
  • Le canzoni. (Non) le ascolti!
Back to top